21st Century Children and Technology

  • Peter Douglas
  • 0
  • 1668
  • 75

I bambini del 21 ° secolo sono nati e vivono in un mondo dominato dalle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.. I tuoi genitori (la maggior parte del 20 ° secolo, tranne dove sono i tuoi genitori adolescenti) si sono adattati a questa rivoluzione.

Diciamo spesso che hanno portato "il DNA della tecnologia". E in effetti, in età più giovane, i bambini del 21 ° secolo utilizzare dispositivi elettronici, navigare in Internet per informazioni e intrattenimento e accedere ai social network.

Nel frattempo, i genitori sono sopraffatti dalle capacità e abilità tecnologiche dei loro figli. Quello che dovremmo chiederci è: quale ruolo dovrebbero avere i genitori nel modo in cui i loro figli si relazionano con la tecnologia??

Come usiamo la tecnologia?

Le società pediatriche negli Stati Uniti, in Canada e in Giappone lo hanno determinato I bambini da 0 a 2 anni non devono avere alcun contatto compresse o telefoni cellulari, in modo che i loro cervelli possano sviluppare le connessioni di cui hanno bisogno per crescere sani e felici..

Dai 3 ai 6 anni, dovrebbero usare questi dispositivi solo un'ora al giorno.. La verità è che i bambini interagiscono in modo massiccio con gli schermi dalla nascita.

Il cervello immaturo di un bambino, nato con milioni di connessioni per adattarsi al mondo reale, si sta prima adattando a un mondo digitale ricco di stimoli con una ricchezza di informazioni e interattività molto elevata..

Stiamo allevando bambini dipendenti?

Le menti dei bambini stanno diventando dipendenti da questo vortice chiamato tecnologia. La realtà ha un ritmo molto più lento, il che non è soddisfacente per questi bambini. Inoltre, con il tavoletta nelle mani si isola dagli altri bambini e dai giochi reali.

L'interattività di un tavoletta oppure i giochi online creano sensazioni di piacere che il bambino può usare ripetutamente e senza riposo. Questa sensazione crea dipendenza perché attiva la dopamina, che si attiva negli adulti quando consumano alcol, cocaina o tabacco..

Questa dopamina genera uno stato di benessere, euforia e motivazione, da cui il bambino diventa dipendente. Trova solo felicità con il tavoletta nelle mani. I genitori, invece di insegnare ai bambini a regolare le emozioni in modo che siano felici e responsabili, stanno promuovendo una dipendenza viziosa.

La tecnologia è la nuova tata

Nel 20 ° secolo, i genitori usavano la televisione come tata; già nel 21 ° secolo usiamo smartphone e compresse. E mentre questi dispositivi possono avere applicazioni di apprendimento e ricreative molto interessanti e funzionali, non è ciò di cui i bambini hanno bisogno per il loro sviluppo..

Prima, il bambino era un consumatore passivo della televisione; ora salta da un'applicazione all'altra senza spendere troppo tempo su nessuno. La capacità apparentemente positiva del multitasking di tavoletta impedisce la possibilità di approfondimento.

I bambini hanno bisogno di sviluppare le capacità motorie prendendo una matita e comunicando con i genitori. e altri bambini, sognando ad occhi aperti, affrontando le loro ansie e condividendole.

Imparano le lettere sullo schermo ma potrebbero non essere in grado di digitarle. Allo stesso modo, passano ore a giocare online con uno sconosciuto, ma si annoiano giocando con un altro bambino nel parco..

I bambini del 21 ° secolo diventano più veloci

La velocità con cui i bambini consumano contenuti su Internet li fa crescere più velocemente. Quando devono far parte di un gruppo, iniziano a utilizzare i social network..

il Facebook, Instagram, YouTube e Google richiedono che i ragazzi abbiano almeno 13 anni per creare un account, ma i bambini mentono sui loro dati per registrarsi molto prima e i genitori lo consentono.

Inoltre, sebbene le associazioni mediche citate lo considerino I bambini dai 6 ai 18 anni dovrebbero trascorrere solo 2 ore al giorno davanti allo schermo, trascorrono tra le 10 e le 11 ore al giorno.

Grazie ai giochi online, i bambini e gli adolescenti percepiscono la violenza come "normale". Allo stesso tempo, espongono la loro sessualità e privacy, lasciandoli in balia dei predatori sessuali che usano i social network.. Oggi i bambini ne sono vittime cyberbullismo, del cosiddetto governare e sexting.

Come proteggere i bambini del 21 ° secolo?

In nessun caso ha senso vietare il pieno accesso dei nostri figli alla tecnologia e a Internet; Queste invenzioni sono qui per restare. Prima o poi i nostri figli si uniranno a loro, sia per motivi educativi, informativi, ricreativi o, man mano che crescono, per lavoro..

Ciò che è importante per i genitori è aspettare che abbiano l'età appropriata per usare queste risorse e promuovere un uso razionale e responsabile. Questo include non solo controlla il numero di ore di utilizzo della tecnologia ma anche il contenuto che viene consumato.

Allo stesso modo, proprio come monitoriamo il comportamento dei nostri figli nella vita reale, dobbiamo anche farlo con relazioni virtuali. Chiediamo spesso ai nostri figli di stare attenti agli sconosciuti per strada o di essere empatici con i loro coetanei che sono vittime di bullismo a scuola.

Quindi dovremmo chiedere la stessa cosa alle persone che li contattano sui social network.. Le regole della vita reale soddisfano anche il traffico attraverso il mondo digitale. 

È nostra responsabilità sostenere e guidare i nostri bambini ad avere la gioia di godersi la loro infanzia..

Come avvicinarsi e consigliare i bambini?



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Una rivista sulle buone abitudini e la salute.
Impara come sviluppare buone abitudini e rinunciare a cattive. Scopri come prenderti cura della tua salute e diventare felice.