La mancanza di sonno può essere correlata alla demenza

  • Daniel Chandler
  • 0
  • 4869
  • 362

Gli esperti hanno spesso raccomandato di modificare le abitudini che possono interferire con una buona qualità del sonno, come mangiare troppo tardi, guardare la televisione prima di dormire o usare il telefono. Oggi parleremo di come la mancanza di sonno può essere correlata alla demenza.

La maggior parte delle persone non presta sufficiente attenzione a questo problema e ignora il fatto che i loro problemi di sonno possono essere causati da queste cattive pratiche che causano cambiamenti nell'orologio biologico..

Non dormire correttamente e avere disturbi del sonno può portare a gravi conseguenze che possono essere evidenti sia nella salute fisica che mentale..

Inoltre, uno studio recente ha scoperto che la mancanza di sonno, così come alcuni problemi di salute, possono sviluppare anomalie cerebrali molto simili a quelle dei pazienti affetti da demenza..

La scoperta è stata fatta da un gruppo di ricercatori di Amministrazione dei veterani alle Hawaii, che hanno raccolto dati da 167 uomini con un'età media di 84 anni, dove fu fatto un seguito fino alla data della morte, un periodo di sei anni dopo.

Le autopsie hanno concentrato lo studio sul loro cervello per trovare microinfarti o cambiamenti nel tessuto cerebrale, che appaiono più spesso in quelli con cattive abitudini del sonno a causa di enfisema o apnea del sonno..

Il risultato ha determinato che le persone che hanno avuto cambiamenti nel tessuto cerebrale avevano anche bassi livelli di ossigeno nel sangue, qualcosa correlato allo sviluppo della demenza..

Ti consigliamo di leggere: Perché dormo così male? Idee e posizioni per dormire meglio

Bassi livelli di ossigeno nel sangue e mancanza di sonno associati ad anomalie cerebrali

I risultati si basavano su anomalie cerebrali presenti nelle persone con problemi di sonno e bassi livelli di ossigeno nel sangue..

I pazienti che hanno avuto tra il 77 e il 99% del tempo di sonno con livelli di ossigeno nel sangue più bassi sono risultati 4 volte più probabilità di sviluppare un danno cerebrale..

La conclusione è stata che le persone che avevano bassi livelli di ossigeno durante il sonno avevano maggiori probabilità di sperimentare anomalie cerebrali simili alla demenza..

L'autore dello studio, Rebecca P. Gelber, di Sistema sanitario VA Isole del Pacifico e l'Istituto di ricerca e istruzione sulla salute del Pacifico a Honolulu, Hawaii, hanno assicurato che questi risultati dimostrano che bassi livelli di ossigeno nel sangue e mancanza di sonno possono contribuire al deterioramento del cervello e alla demenza.

Il ricercatore ha rivelato che mancano ulteriori ricerche su questo argomento per creare più collegamenti tra problemi del sonno e demenza, ma i risultati sono molto interessanti, soprattutto considerando che la gamma di persone con problemi di sonno è aumentata negli ultimi anni..

Questo studio è stato pubblicato dalla rivista medica di American Academy of Neurology, Ciò include dati importanti come la durata del sonno, la saturazione di ossigeno e la durata dell'apnea notturna..

Quali sono le cause dei bassi livelli di ossigeno nel sangue??

Secondo gli esperti, bassi livelli di ossigeno nel sangue possono essere causati dai seguenti fattori:

  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).
  • Anemia con sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS).
  • Fibrosi polmonare.
  • Cardiopatia congenita.
  • enfisema.

Leggi anche: Scopri perché mangiare al momento giusto prima di dormire è importante

Come aumentare i livelli di ossigeno nel sangue?

Per aumentare i livelli di ossigeno nel sangue, si consiglia di seguire una dieta ricca di fibre con una buona quantità di frutta e verdura che sono ricchi di potassio, magnesio e vitamina C.. Tra le opzioni più sane troviamo:

  • banane.
  • avocado.
  • Sedano e Prezzemolo.
  • cavolo.
  • spinaci.
  • Agrumi.
  • cetriolo.
  • broccoli.
  • Mela verde.
  • mirtilli.

Inoltre, è molto importante ridurre l'assunzione di sodio, evitare l'assunzione di grassi e zuccheri, evitare cibi trasformati, tra gli altri..

Si raccomanda inoltre di seguire i consigli forniti dagli esperti per evitare problemi del sonno, che oltre a stimolare i danni al cervello, possono anche causare altri effetti negativi sulla salute come: malumore, affaticamento, difficoltà di concentrazione, stress, tra gli altri..

6 consigli per dormire bene dopo una giornata di lavoro



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Una rivista sulle buone abitudini e la salute.
Impara come sviluppare buone abitudini e rinunciare a cattive. Scopri come prenderti cura della tua salute e diventare felice.