Cos'è l'acido salicilico?

  • Peter Sherman
  • 0
  • 1284
  • 265

L'acido salicilico è una sostanza che ha proprietà cheratolitiche e antimicrobiche.. È ampiamente usato in settori come la dermatologia., Può favorire la desquamazione della pelle e prevenire la contaminazione da batteri e funghi opportunistici.

inoltre, ha la capacità di regolare gli oli per la pelle e di agire come potenziale antinfiammatorio. Pertanto, è considerata una sostanza di fondamentale importanza per migliorare l'aspetto dell'invecchiamento della pelle..

Da dove viene l'acido salicilico?? 

Corteccia di salice bianco, Salix alba, contiene una sostanza nota come salicina. Questo è dove si ottiene l'acido salicilico.. Tuttavia, questo idrossiacido può essere trovato in altre piante come foglie di betulla e gualteria..

Acido salicilico, appartenente al gruppo di agenti analgesici, antipiretici e antinfiammatori, fu descritto per la prima volta nel XVIII secolo da Richard Stone. Questo reverendo notò che le infusioni della corteccia del salice bianco guarivano la febbre..

Nel 1899, questa sostanza è stata prima sintetizzata ed è stato usato per sostituire il chinino nella febbre orale e nel controllo del dolore. Uno dei suoi metaboliti era l'acido salicilico, con qualità per uso topico..

Azioni ed effetti dell'acido salicilico 

Il suo effetto sulla pelle può essere correlato al suo impatto sulla sua struttura. Quindi acido salicilico influenza la coesione tra cheratinociti, un tipo di cellula e il suo peeling.

In questo modo, e come abbiamo già detto, questo acido agisce come cheratolitico (esfoliante) e antimicrobico, a concentrazioni dal 5 al 10%. Inoltre, è stato attribuito un effetto antinfiammatorio diretto, sebbene non sia stato ancora confermato. A concentrazioni più basse, tra l'1 e il 3%, agisce come cheratoplastico.

Sostanze cheratoplastiche sono quelli che favoriscono la rigenerazione di strato corneo, e normalizzare la cheratinizzazione difettosa. Per quanto riguarda i cheratolitici, sono definiti come sostanze in grado di far cadere la cornea o di ridurne lo spessore..

D'altra parte, è importante notare che l'acido salicilico è liposolubile, cioè, può essere miscelato e sciolto con i grassi dell'epidermide, e con il materiale sebaceo attaccato ai follicoli.

Quando viene introdotto in queste aree lipidiche della pelle, causare esfoliazione e peeling di loro.

Leggi anche: Struccanti fatti in casa per pelli secche, grasse e sensibili

indicazioni

Possiamo evidenziare 9 principali indicazioni per le quali viene utilizzata questa sostanza:

  • cheratolitico: per curare le verruche volgari, piatte e plantari.
  • Queratoplástico: dello 0,5% sul bordo delle ulcere non sottoposte a stress.
  • fotodanneggiamento: Per ovviare a questa situazione viene usato da solo (in concentrazioni dal 10 al 15% in unguento o crema) o in combinazione con AHA (alfa idrossi acidi) o acido retinoico. È usato per riparare la cheratosi attinica e le macchie solari sul dorso delle mani e degli avambracci..
  • protezione solare: funge da filtro chimico.
  • antimicotico: favorisce la penetrazione di antifungini topici rimuovendo lo strato corneale.
  • anestetico: ha un certo effetto anestetico intervenendo nella sintesi di prostaglandine, sostanze legate al dolore. Ad esempio, viene utilizzato per alleviare il dolore nelle ulcere da ulcera..
  • antidolorifico: alcuni derivati ​​dell'acido salicilico sono usati per alleviare il dolore nella borsite e nei dolori muscolari.
  • Antipruriginose: allevia il prurito.
  • Antinfiammatorio: Come effetto analgesico e anestetico, l'effetto antinfiammatorio deriva dalla sua capacità di inibire la sintesi delle prostaglandine..

Effetti avversi

Indubbiamente, come tutti i medicinali e sostanze chimiche, L'acido salicilico può anche innescare una serie di effetti avversi., tra cui il più frequentemente notato:

  • Tossicità per assorbimento sistemico: Quando la sostanza passa nel sangue, può innescare alcuni problemi, come nausea e vomito..
  • Antimitotico e Teratogeno: cioè influenza la divisione cellulare e colpisce il feto. Pertanto, il suo uso non è raccomandato nelle donne in gravidanza..
  • Reazioni allergiche: il suo uso è controindicato nelle persone allergiche a questa sostanza in quanto può portare a gravi complicazioni..
  • Disturbi psichici: questi effetti avversi sono meno comuni.

Potresti anche essere interessato a leggere: Scopri cosa succede al tuo viso quando applichi una miscela di miele con aspirina

conclusione 

In breve, l'acido salicilico rimane in vigore con indicazioni tradizionali e nuove, con un buon profilo di efficacia e sicurezza. Tuttavia, ti consigliamo di non auto-medicare e consultare il medico per determinare il trattamento migliore per te..

Acido ascorbico: usi e benefici



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Una rivista sulle buone abitudini e la salute.
Impara come sviluppare buone abitudini e rinunciare a cattive. Scopri come prenderti cura della tua salute e diventare felice.