Fiori commestibili e loro nutrienti

  • Richard Robertson
  • 0
  • 1444
  • 113

È sorprendente che alcuni fiori, oltre a darci la loro bellezza e altri benefici ad essi associati, possano anche servire da cibo. Alcuni di questi fiori commestibili possono essere importanti fonti di nutrienti che, combinati con il loro gusto gradevole, possono trasformarsi in un piatto diverso..

Continua a leggere e scopri le curiosità su questi fiori commestibili e i loro nutrienti..

Fiori commestibili: zucca

Dalla pianta di zucca, che appartiene al genere di piante con il nome scientifico Cucurbita, possiamo goderci non solo la zucca stessa ma anche i suoi semi e fiori.

I fiori di zucca possono essere utilizzati in diversi piatti come zuppe o stufati.

È ampiamente usato nella cucina messicana. Alcuni addirittura lo usano come contorno nella pasta.

Uno dei grandi vantaggi di questo fiore è che è composto in gran parte da acqua, permettendoti di consumarlo senza preoccuparti di mangiare troppe calorie..

È anche un'importante fonte di calcio, che contribuisce alla formazione di ossa e denti..

Leggi anche: Alimenti vegetali ricchi di calcio

Una corretta assunzione di calcio è uno dei modi migliori per prevenire l'osteoporosi..

Fiori commestibili: rucola

Fiore di rucola, pianta con nome scientifico Eruca sativa, può essere utilizzato in molti modi, in particolare per aromatizzare il cibo.

La rucola appartiene alla stessa famiglia del cavolfiore e dei broccoli, i loro fiori sono molto aromatici e possono essere usati nelle insalate, sebbene appaiano anche come ingredienti nelle zuppe..

Grazie all'alto contenuto di ferro, questa pianta e il suo fiore aiutano a combattere l'anemia.

Conoscere: rimedi infallibili per combattere l'anemia a casa

Fiori commestibili: gelsomino

Il fiore di gelsomino è uno dei fiori più apprezzati per la sua gradevole fragranza, oltre ad avere un uso vario, che va dal tè al profumo..

Tra le varie specie di questa pianta, forse la più comune è quella che porta il nome scientifico di Jasminum officinale.

Il tè al gelsomino è noto per avere proprietà lenitive, il che significa che può essere usato per controllare i sintomi di stress, ansia e depressione..

Inoltre, il tè al gelsomino ha proprietà analgesiche., aiutando a combattere il dolore fastidioso.

Fiori commestibili: dente di leone

È un altro dei fiori più usati. È scientificamente noto come Taraxacum officinale, e la pianta è particolarmente usata dai suoi fiori.

Nonostante cresca in molte parti del mondo e le sue proprietà benefiche, alcune persone considerano il dente di leone una cattiva opzione..

Ma il suo colore giallo intenso è un buon segno ha beta-caroteni, oltre a ferro e calcio.

Anche questa pianta ha acquisito fama di buon disintossicante del fegato. Uno dei modi più comuni per usare i tuoi fiori è preparare i tè..

Ma ricorda, prima di consumarlo, devi essere sicuro di non essere allergico a questi fiori. Consultare il proprio medico se si utilizzano farmaci..

Un giapponese ha piantato migliaia di fiori in modo che sua moglie cieca potesse annusarli




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Una rivista sulle buone abitudini e la salute.
Impara come sviluppare buone abitudini e rinunciare a cattive. Scopri come prenderti cura della tua salute e diventare felice.