Grande è colui che può brillare senza estinguere la luce personale degli altri

  • Robert Patterson
  • 0
  • 2281
  • 250

Coloro che sono in grado di brillare con la loro luce personale non devono cancellare la luce degli altri.. Coloro che trovano valore, ottimismo e motivazione nel proprio essere non dipendono più o vogliono controllare chi li circonda..

È possibile che nella cerchia più vicina tu possa contare su persone così speciali che possono darti speranza nei giorni bui. Queste sono personalità che non chiedono nulla in cambio, che sono umili e sinceri. Supporti che ci ispirano a imitarli.

Viviamo in una società molto complessa in cui a volte abbiamo la sensazione che ci tagliano le ali, cancellano la nostra voce e violano i nostri diritti..

Non è facile aprirsi la strada tra competitività e tutte queste differenze sociali. che rende così difficile trovare la nostra felicità.

Tuttavia, dobbiamo pensare che, qualunque sia la nostra situazione, varrà sempre la pena accendere questa luce personale dentro di noi per nutrire ottimismo e valore. così, ti illuminerai e puoi anche aiutare altre persone.

Ti invitiamo a riflettere su questo..

Per brillare, abbiamo bisogno di cancellare le nostre stesse oscurità

Si dice che solo il i bambini sono in grado di brillare con la propria luce. La loro innocenza, la loro disponibilità a trovare nuove motivazioni, la loro capacità di essere incantati ogni giorno, ci offrono queste lezioni che, quando cresciamo, a volte dimentichiamo..

Fattori come le responsabilità o il vivere in ambienti difficili, dove richiedono più di quanto possiamo offrire, spesso portano all'accumulo di delusioni, paure, ansie e insicurezze..

Sono angoli privati ​​dove a poco a poco, l'oscurità si sta assestando.

Dobbiamo "ripulire" quelle aree che, lungi dal consentirci di crescere personalmente, si incaglieranno in una situazione permanente di infelicità..

Da non perdere anche: la bellezza autentica è un buon atteggiamento

Rileva le aree scure per esporre la tua luce personale.

Bisogna rilevare e affrontare i propri nemici. Tuttavia, è molto comune per noi integrarli nella nostra personalità quasi senza rendercene conto.

  • I pensieri limitanti sono quelle zone oscure che ripetutamente ci dicono che non possiamo fare questo o quello. Siamo noi stessi che limitiamo il nostro orizzonte.
  • Questi pensieri devono essere identificati e affrontati..
  • No al rumore mentale. Quando parliamo di rumore mentale, ci riferiamo a pensare ripetutamente agli errori passati, ricordando questo fatto che è così negativo per noi. Tutto ciò crea disagio e frustrazione..
  • Le paure sono gli abissi più pericolosi del nostro essere. Ci sono paure istintive che ci permettono di sopravvivere, non possiamo far avanzare la luce rossa o avvicinarci alle scogliere ...

ma molti di noi ne ospitano diversi paure ingiustificate, che ci tagliano le ali e ci impedisce di raggiungere obiettivi e sogni.

Ti consigliamo di leggere: Maturare è essere felici sapendo che non tutto è perfetto

Non proiettare le tue oscurità sugli altri

La frustrazione personale spesso induce le persone a proiettare la loro rabbia, la loro rabbia su di noi, a incolparci di cose che loro stessi non potevano fare..

Vivere con amarezza è chiudere le porte alla speranza ma a volte provoca la creazione di prigionieri. Possiamo vederlo, ad esempio, in questi genitori che proibiscono la felicità dei loro figlie che con le loro oscurità personali cancellano la luce originale dei bambini.

Non raccomandato. Ognuno di noi deve essere in grado di risolvere le proprie lacune., paure e frustrazioni, andare avanti in equilibrio e poter dare il meglio agli altri.

Sviluppa la tua luce personale e proiettala ad altri

Come dice questo vecchio proverbio, prima di aspettare che una luce si illumini la nostra strada, sarà sempre meglio accenderla da soli..

  • Invece di essere agenti passivi del nostro destino, aspettiamo che le cose accadano da sole., dovremmo essere in grado di investire in fantasia, creare, coltivare pensieri positivi, realistici e potenti per cambiare le nostre emozioni e trovare così modi più pieni di speranza.
  • Chi è in grado di mantenere la speranza nel suo cuore, l'umiltà nella sua mente e la fantasia nei suoi occhi porterà anche luce agli altri..
  • È un processo che possiamo iniziare a poco a poco, essere più presenti, lasciare il passato nel forziere dell'apprendimento, dove non ci sono rancori, per guarda il "qui e ora" con più ottimismo, godendo le piccole cose senza paura, senza sentimenti feriti.

Le persone fantastiche non sono per le loro dimensioni, ma perché possono prendersi cura di se stesse e portare benessere agli altri..

Come abbiamo sottolineato all'inizio, sicuramente conosci qualcuno del genere. Forse è tua madre, tuo fratello o quell'amico che è sempre al tuo fianco. Abbi cura di queste persone e imitali.

Avere luce personale non è spirituale. È saper coniugare forza personale, coraggio e buona autostima..

L'importanza della famiglia nella crescita di un bambino



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Una rivista sulle buone abitudini e la salute.
Impara come sviluppare buone abitudini e rinunciare a cattive. Scopri come prenderti cura della tua salute e diventare felice.