Come possiamo riprenderci da una rassegnazione con ottimismo

  • Robert Patterson
  • 0
  • 2836
  • 77
È vero che viviamo in un periodo di alta disoccupazione. Ogni volta sembra che sia più complicato trovare un buon lavoro. Tuttavia, siamo tutti esposti a cambiamenti nella nostra situazione lavorativa. È molto importante che impariamo a ricompensarci dopo le dimissioni..

Avere un atteggiamento positivo nei confronti della situazione può aiutarci a superare una marea di sfortuna. Scopri in questo articolo alcuni suggerimenti chiave per affrontare le emozioni e i pensieri negativi di fronte alle dimissioni. Una situazione che può succedere a chiunque.

La causa del licenziamento

Dobbiamo essere onesti con noi stessi e assumersi la responsabilità degli errori che commettiamo. In questo modo possiamo imparare per le occasioni future e sperimentare la situazione in cui non vorremmo tornare.

In primo luogo, è bene trarre conclusioni e porci domande scomode o dolorose in modo che possiamo migliorare:

  • Quale parte è la mia responsabilità nel dire addio?
  • Dove ho fallito?
  • Quali sono i miei punti deboli e come posso migliorare?
  • Sono una persona ben qualificata per svolgere la mia funzione?
  • Mi piace la mia professione?

La vita continua, non alimentare i pensieri negativi

È importante avere un atteggiamento costruttivo e non possiamo permettere che pensieri autodistruttivi vincano la battaglia. Non possiamo fare un viaggio indietro nel tempo per risolvere una situazione. La vita continua ed è meravigliosa, con i suoi alti e bassi, i suoi colpi e i suoi premi.

Prima ci adattiamo alla nuova situazione, meno soffriremo. Non ha senso rimanere fermi, con un atteggiamento di rimpianto, e sperare che, come per magia, tutto sia risolto..

Una nuova tappa per la formazione

Dobbiamo trarre vantaggio dalle avversità e trarne vantaggio. Un licenziamento può essere un buon modo per proseguire l'allenamento nel tempo in cui avremo tempo libero. Possiamo ampliare le nostre conoscenze nel campo in cui abbiamo lavorato o cercare e apprendere una nuova professione.

È importante sapere quali sono le esigenze del mercato del lavoro.. Qual è la domanda e orientare la nostra formazione in questa direzione. La frase che molte persone ripetono non è certa: solo per quello. Ogni persona ha abilità infinite, siamo più versatili di quanto pensiamo..

Il divano non è nostro amico

Non dovremmo aspettare fino alla fine di tutte le opzioni o gli aiuti dalla disoccupazione. Sicuramente abbiamo una famiglia da mantenere. Questo non è il momento di cadere o permettere alla paura di paralizzarci. L'incertezza o la paura della povertà possono farci bloccare, poiché i pensieri autodistruttivi spesso tendono a moltiplicarsi.

Anche la pigrizia non risolve nulla. Stare sul divano sicuramente ci farà sentire peggio. così, dobbiamo smettere di cercare di giustificare, piangere le cicatrici e prendere le redini della nostra vita, come è sempre successo. Se lo faremo, la paura non esisterà.

Esternalizza il tuo dolore

Non dovremmo avvicinarci a noi stessi, perché corriamo i ricchi dalla caduta in un cerchio di angoscia e disperazione. inoltre, dobbiamo circondarci di persone che ci apportano vitalità e speranza. Condividi con i nostri partner le nostre preoccupazioni. Parla con il nostro migliore amico. Mostrare fragilità e vulnerabilità non dovrebbe metterci in imbarazzo. Nessuno è invincibile.

Cadere in un buco dopo un licenziamento non ci rende incapaci. Dobbiamo osservare l'autoinganno e quei pensieri che ci dicono che siamo inutili, che non ne usciremo mai..

Fa tutto parte dello scoraggiamento e, di fatto, tutto passa. Una buona forza per andare avanti è iniziare esternando il nostro dolore con qualcuno di cui ci fidiamo..

Ti consigliamo anche di leggere: 5 modi per fare compressioni per alleviare la sciatica

Usa tutte le risorse

Dovremmo iniziare organizzando. Dovremmo dedicare un'ora al giorno a cercare e muoverci. Organizza e aggiorna il nostro curriculum, utilizza piattaforme Internet in cui vengono offerti posti di lavoro. Ci registriamo con portali di lavoro e richiediamo colloqui di lavoro. Dovremmo usare tutte le risorse per contattare le persone che sanno dove potrebbe esserci un posto vacante..

È interessante notare che non abbiamo completamente rotto i nostri legami con il lavoro che abbiamo appena perso. Non perdere il contatto e avere un buon rapporto con i tuoi vecchi colleghi è importante poiché molti dei nuovi lavori possono provenire da questi contatti.. È bene che finiamo un ciclo con un atteggiamento cordiale e con rispetto.

Non dovremmo sentirci traditi o offesi. Dobbiamo agire con gratitudine ed essere eleganti. Molte porte chiuse sono il preambolo di una vita migliore ... Nessuno lo sa domani, vero??

4 chiavi per superare un momento difficile



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Una rivista sulle buone abitudini e la salute.
Impara come sviluppare buone abitudini e rinunciare a cattive. Scopri come prenderti cura della tua salute e diventare felice.