5 consigli per aiutare un malato di Alzheimer

  • Richard Robertson
  • 0
  • 1078
  • 12

Aiutare a prendersi cura di un malato di Alzheimer non è un compito facile. La malattia di Alzheimer è una condizione che fa perdere progressivamente la memoria alla persona che la soffre. In primo luogo, inizierà a dimenticare le piccole cose, fino al momento in cui non riconoscerà i volti della sua stessa famiglia..

Quando una persona soffre di Alzheimer, non è solo lui a essere colpito. La famiglia a volte soffre di rifiuto, volgarità e la dolorosa realtà che la persona di fronte a loro non sa chi siano. Per questo motivo, sono necessari alcuni suggerimenti per aiutare gli operatori sanitari di un malato di Alzheimer..

1. Comunicazione diretta e semplice

Comunicare con una persona che ha l'Alzheimer può essere una grande sfida.. Potrebbe essere distratta, potrebbe non capire quello che stai dicendo e potrebbe essere necessario ripeterlo più di una volta ... affinché ciò accada, devi essere paziente e seguire alcune delle raccomandazioni che forniamo di seguito:

  • Usa frasi semplici e brevi. Non gridare o essere esasperato. Comunicare con facilità.
  • Guarda sempre la persona negli occhi e presta attenzione a lui.
  • Sii paziente, perché potrebbe richiedere molto tempo per rispondere. Non affrettarla.
  • Se vuoi comunicare qualcosa ma la persona non ti capisce, fai uno sforzo per ottenerlo.

Vi siete mai chiesti se l'Alzheimer può essere prevenuto?

2. Aiuto, ma non eccessivo

Molte persone che hanno bisogno di prendersi cura di un malato di Alzheimer iniziano a trattarlo come un bambino. In effetti, parlano addirittura del paziente stesso come se non fosse lì. E questo non è niente di positivo.

Sebbene sia difficile comunicare con la persona con l'Alzheimer, vestirsi o fare il bagno, dovremmo fare ogni sforzo per lei per avere la propria indipendenza nello scegliere i tuoi vestiti, insaponare il tuo corpo ... non importa se ci vuole troppo tempo. Perché ci sbrighiamo? Ricorda che dobbiamo essere pazienti.

3. Stabilire routine

Stabilire routine può aiutare notevolmente una persona che soffre di Alzheimer. Ad esempio, andare in bagno tutti i giorni alla stessa ora. Se possibile, scegli quell'ora del giorno in cui sai che la persona è più calma. Fai lo stesso quando mangi o vai a dormire.

Stabilendo routine, è condizionata all'automazione di una serie di azioni che consentirà alla persona con Alzheimer di godere di una maggiore indipendenza per sapere cosa fare. Questo la farà sentire più sicura e le impedirà di essere disorientata.

4. Aiutare con la stimolazione cognitiva

Per una persona con Alzheimer di godere di una migliore qualità della vita, è importante che la aiutiamo a mantenere la mente attiva imparando cose nuove e facendo esercizi che stimolano la sua capacità cognitiva. Per raggiungere questo obiettivo, è importante svolgere alcune attività.

Dai un'occhiata ai 5 consigli per prevenire la malattia di Alzheimer

Prendere un po 'di tempo per fare cruciverba, sudoku, leggere con loro o dettare sarà molto importante. Stimolazione cognitiva non solo migliora la qualità della vita, ma rallenta la progressione della malattia, minimizzare lo stress che una persona può sentire e aumentare la propria autonomia.

5. Prestare attenzione alla comunicazione non verbale.

All'inizio, abbiamo detto che quando si aiuta a prendersi cura di un malato di Alzheimer, si possono incontrare difficoltà nel tentativo di interagire con loro. Potrebbe volerci molto tempo per rispondere, non per rispondere in modo coerente o per non capire quello che stiamo dicendo.

Tuttavia, dobbiamo prestare molta attenzione alla comunicazione non verbale.. Sorrisi, dimostrazioni di affetto, molto contatto fisico, come abbracci o baci ... aiuterà molto la persona con Alzheimer si sente amata.

Nel caso in cui ci stressiamo, perdiamo la pazienza o non ci prenderemo il tempo per svolgere determinate attività con loro, la persona con Alzheimer non migliorerà. Sarà stressata, si isolerà ulteriormente, si sentirà sola e molto fraintesa.

Per aiutare a prendersi cura di un malato di Alzheimer, dobbiamo sapere come darle molto amore., Affetto e pazienza. Essere severi o perdere la pazienza non sarà buono. Mettiti sempre nei panni di qualcun altro.

Come vorremmo essere trattati? Ci sentiremmo bene nel vedere che nessuno ci offre tempo di qualità? L'empatia ci aiuterà sempre a vedere la situazione in modo diverso e a trattare una persona con l'Alzheimer come merita davvero..

Tipi di demenza non di Alzheimer



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Una rivista sulle buone abitudini e la salute.
Impara come sviluppare buone abitudini e rinunciare a cattive. Scopri come prenderti cura della tua salute e diventare felice.